THE PLUS THEATRE

Business, cultura e formazione incontrano la pietra naturale

HERBARIUM MIRABILE
Hall 10

Curatore e autore: Raffaello Galiotto

Storicamente l’erbario è noto come una raccolta di erbe essiccate che ne descrive le loro virtù medicinali. Allo sguardo dei meno esperti gli erbari sono anche un interessante campionario di specie che si differenziano per le loro singolari forme. Ogni varietà, disposta ordinatamente su ogni pagina, attira la curiosità per la creativa e spesso stravagante risposta formale che la natura è in grado di creare per le esigenze di sopravvivenza della specie.

La mostra Herbarium Mirabile prende spunto da queste meravigliose geometrie vegetali per presentarsi al visitatore come un giardino botanico litico composto da diciasette sculture in marmo. Tutte le opere sono state progettate con avanzati software di modellazione 3d parametrica e lavorate con macchine a controllo numerico di alta precisione. Ciascuna scultura è realizzata con la collaborazione sinergica di gruppi di aziende espositrici leader nei diversi comparti del settore litico: produzione di macchinari, lavorazione, estrazione. La rinuncia alla tradizionale lavorazione manuale di finitura delle opere e la scelta dell’esclusivo impiego delle macchine denota il carattere sperimentale e d’avanguardia della mostra, che ha tra gli obiettivi l’esplorazione di questo nuovo linguaggio espressivo. All’interno di uno spazio rettangolare racchiuso da pareti in tela semitrasparente, le opere si ergono sopra a massi spianati di marmo Botticino appoggiati su una distesa di pietrisco granulato. La disposizione è irregolare ma con le sculture opportunamente distanziate nello spazio per permettere al visitatore di esplorare ogni singola opera.

ACANTHUS

Production
Gmm
Material
Vitoria Regia Verde by Brasigran

Il progetto segue la logica compositiva simmetrica delle foglie. Il disegno base del lobo viene composto da percorsi a disco in spazzolatura, curvi e tangenti all’asse verticale di simmetria. L’intera figura è ottenuta dalla ripetizione speculare e scalata del disegno base. A completamento della forma tripartita si aggiunge la bordatura ondulata ottenuta con una doppia lavorazione asimmetrica ma coincidente.

ACUTUM

Production and machinery
Prussiani Engineering
Tools
Diamond Service
Software
DDX
Material
Bronzite by Decolores

La forma verticale acuminata dell’opera è ottenuta da una lavorazione con fresa a disco su tornio interpolato mediante singoli percorsi di scavo sfalsati e ortogonali all’asse longitudinale. Da notare la leggera rastrematura verso il basso ottenuta col progressivo avvicinamento dei percorsi verso l’asse centrale.

ALOACEA

Production
Margraf
Material
Verde Giada

La gola a V rastremata e torta è il risultato del duplice passaggio di fresatura a disco con inclinazione variabile su un percorso tridimensionale. Le conseguenti pareti perimetrali seguono la stessa linea guida che nelle due bordature s’increspa con un movimento ondulatorio cuspidato.